Non poteva andare altrimenti: in vita mia ne ho fatte di ogni.
Il cielo o chi per lui mi ha dato molte vite, tante che ne ho scordato il numero ma vi assicuro tutte vissute in questa vita.Leggi la mia biografia
I miei libri

Saturnino

onde rosse

Onde Rosse

Scritti invisibili

Scritti invisibili

L’amore Spietato

Ultimi Articoli
Motherhood or the Origin of Life
Motherhood or the Origin of Life

Maternità o l’origine della vita, olio su tela, Giulio Ranzanici & Chaii Chaweng, 2019

Continua a leggere
Speculazioni di mezz’agosto
Speculazioni di mezz’agosto

Se accenni agli insegnamenti salienti del buddhismo, e l’interlocutore ti interrompe dicendo qualcosa come Ah, i buddhisti cosa vuoi che ne sappiano loro che non calpestano i prati per...

Continua a leggere
Le conseguenze dell’odio
Le conseguenze dell’odio

Li vidi sorgere a dozzine dalla sommità della collina come un’orda barbarica partorita da una mente schizofrenica e venire giù lungo la discesa sferragliando sulle loro cavalcature...

Continua a leggere
La nana
La nana

Un giorno Donna Belonga e il gatto si imbatterono in una nana che veniva loro incontro sul sentiero che taglia la foresta a monte del tempio di Lamai. Sembra di non incontrarla mai...

Continua a leggere
Il pendolo di Schopenhauer
Il pendolo di Schopenhauer

Sia benedetta la buonafede di chi non sente sul collo il soffio del riscaldamento globale e maledetta sia la malafede chi avvertendolo lo nega scientemente! Calura furibonda, abnorme...

Continua a leggere
La salvifica finzione
La salvifica finzione

E ora che percorrendo la panoramica per Chaweng mi imbatto in questa donnetta esile, esule, che per tutto il giorno, tutti i giorni da sette anni in qua, va su e giù per questi...

Continua a leggere
Capriole nel Tempo
Capriole nel Tempo

Sono passati moltissimi anni da quel giorno di giugno costellato di duroni gialli che nella mia mente, oggi, vedo ruotare attorno alla data come decorazioni floreali impresse sulla...

Continua a leggere
I leoni di Conte (ovvero cronache ordinarie di un inconscio consapevole)
I leoni di Conte (ovvero cronache ordinarie di un inconscio consapevole)

Il mio conoscente mi accompagnava tenendomi sottobraccio per i viali del giardino di famiglia, della mia famiglia originaria, un parco rigoglioso cosparso di prati e di alberi secolari...

Continua a leggere
Lei, dunque
Lei, dunque

Lei, dunque, dopo quarant’anni, era ritornata in vita, giovane, proprio in occasione della festa. Il corpo minuto, efebico, quasi interamente scoperto e gli occhi languidi, neri e...

Continua a leggere
Destino
Destino

Il destino, merce rara nell’era della plastica regina. Carattere, ghianda, caso, volere o capriccio di enti superiori, ventura o sventura, forse una combinazione di questi elementi...

Continua a leggere
La girandola
La girandola

Se dalla strada alzi gli occhi a questo cielo dilagante primavera puoi notare una ragazza bella come l’universo affacciarsi alla finestra del penultimo piano del palazzo. Siccome te ne...

Continua a leggere
Fate l’amore e anche la guerra
Fate l’amore e anche la guerra

Quando la civiltà è al tramonto, e la notte scende sulla democrazia, e nell’oscurità non si vede alcun pastore, il gregge sceglie i lupi come capi e poi li biasima per la loro crudeltà...

Continua a leggere
Recensioni di Lady Baby Love
Recensioni di Lady Baby Love

In questi giorni di vacanza così bella da non sembrare possibile, mi sono concessa alcuni lussi ben selezionati, tra cui leggere uno dei libri più interessanti e più avvincenti che mi...

Continua a leggere
L’ala
L’ala

L’ala era sempre lì, a certificare con la geometria trapezoidale della sua presenza che non si era trattato di un incubo ingombrante, era tutto vero, l’aereo era precipitato a una...

Continua a leggere
Maschi maiali
Maschi maiali

[…] E come è andata? Al telefono mi hanno dato del tu per la prima volta, riconoscimento implicito del mio essere scrittore. Poi mi hanno gratificato con una bella allisciata, dicendo...

Continua a leggere
Libri
Libri

I libri, i veri libri, non vanno creduti ma indagati. Giulio D.M. Ranzanici, MMXIX

Continua a leggere
Sogni ordinari di una notte odinaria
Sogni ordinari di una notte odinaria

Tale era il suo dolore che, in lacrime, mi mise la grossa testa nel cavo della spalla, e io lo consolavo carezzandogli la nuca, e sapevo – senza che lui ne fosse consapevole –, sapevo...

Continua a leggere
Come le foglie
Come le foglie

Come le foglie che nel tempo fiorito della primavera nascono e ai raggi del sole crescono rapidamente, così noi, simili alle foglie, per un istante godiamo del fiore dell’età, ignorando...

Continua a leggere
La conquista della felicità
La conquista della felicità

A meno di un miracolo che renda possibile la coincidenza delle rispettive predilezioni, la relazione intima ci sottrae inevitabilmente parti di noi stessi, inclinazioni e piaceri nostri...

Continua a leggere
Traffic – Romanzo – (Prime bozze)
Traffic – Romanzo – (Prime bozze)

4. Amoco Un doposcuola di primavera, sul plateatico del bar della Fortezza, un tale dice qualcosa di inappropriato a proposito di mio fratello maggiore. È un ripetente alto e corpulento...

Continua a leggere
Facebook ovvero Siate brevi, se potete
Facebook ovvero Siate brevi, se potete

1. Il dinosauro  Cuando despertó, el dinosauro todavía estaba allí. Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì. Questo racconto – considerato il più breve racconto del mondo e...

Continua a leggere
Beach Republic
Beach Republic

Adam, Dora, Bob figlio di Marley e io eravamo i soli a quel tavolo a non essere alcolisti anonimi. Marley, Marcel, Nicolette, Sabine, detta la Suorina di Ginevra per i suoi modi pieni di...

Continua a leggere
Il vuoto del vaso  –   Consolazioni al mal di vivere ovvero istruzioni per una vita viva all’insegna del buio nulla
Il vuoto del vaso – Consolazioni al mal di vivere ovvero istruzioni per una vita viva all’insegna del buio nulla

Il Tao di cui si può parlare non è l’eterno Tao. Nel vuoto del vaso sta il senso del suo uso. Tao Te Ching   È perché non ci resta più niente da creare che distruggiamo quello che...

Continua a leggere
Fate l’amore e anche la guerra
Fate l’amore e anche la guerra

Eccovi un assaggio di Fate l’amore e anche la guerra, dalla prima estate disponibile su Amazon sia in cartaceo sia in e-book.   Il perdente trova sempre una scusa, il vincente...

Continua a leggere
Risurrezione
Risurrezione

  Pranzai disturbato dal continuo chiacchiericcio delle tre donne, chiedendomi perché le persone non stanno zitte mai. Mi dicevo che è il loro modo di difendersi dal silenzio, dalla...

Continua a leggere
Quella cosa senza nome che ci portiamo dentro
Quella cosa senza nome che ci portiamo dentro

Ci siamo, quasi quasi ci siamo. Manca poco, e il processo di annientamento sarà irreversibile. Ciò malgrado, una ragazzina del Grande Nord si sta dando da fare. Con lei, oggi, milioni di...

Continua a leggere
TRAFFIC – Romanzo (Prime Bozze) – Cap. 3
TRAFFIC – Romanzo (Prime Bozze) – Cap. 3

Eravamo tre cowboy   Un pomeriggio d’inverno io e mio fratello maggiore andammo a vedere un film western. Appena tornati a casa impiccammo Carlo, il bambolotto preferito di...

Continua a leggere
Photo Gallery

Quando la civiltà è al tramonto e la notte scende sulla democrazia e nell'oscurità non si vede alcun pastore, il gregge sceglie i lupi come capi e poi li biasima per la loro crudeltà.

GR17

Epitaffio

Qui continua a riposare Giulio Ranzanici

GR12

Prima o poi si esce da tutto.

Persino dal letto.

GR15

Lady Baby Love. Non mi stancherò mai di ripeterlo. La mia aspirazione è che voi vi divertiate a leggerlo almeno quanto mi sono divertito io a scriverlo.

GR17

Mi sono chiesto molte volte perché si dice un occhio della testa e non semplicemente un occhio.
L'unica risposta ragionevole è che ci devono essere in giro parecchi tizi con gli occhi nel culo.

GR17

Ricevi via e-email i miei scritti

Invio emails molto carine e interessanti